Filtrazioni tangenziali

Per recuperare l'acqua nei processi produttivi o per garantire il rispetto di limiti particolarmente restrittivi si devono utilizzare dei trattamenti ancora più spinti della filtrazione o dell'adsorbimento. Il processo di filtrazione tangenziale prevede il passaggio di parte dell'acqua grezza attraverso delle membrane, dette semipermeabili, che, a seconda delle loro caratteristiche impediscono il passaggio di alcune sostanze. Grossolanamente si individuano i seguenti processi:

  • - La microfiltrazione, che trattiene particelle fino a 0,1 micron.
  • - L’ ultrafiltrazione, la quale trattiene particelle con dimensioni da 0,1 micron a macromolecole con pesi molecolari attorno a 16 kDalton.
  • - La nanofiltrazione, che riesce a trattenere le specie con pesi molecolari dell'ordine degli ioni, molto efficace su ioni con carica >1.
  • - L’ osmosi inversa, la quale riesce a trattenere quasi ogni sostanza disciolta in acqua compresi gli ioni monovalenti.